"passo la vita fuggendo dalla mia ignoranza"
NON CAPISCO...E NON MI ADEGUO!!!
su questo blog non si pubblicano commenti anonimi

venerdì 13 novembre 2015

Il controllore di gettoniere



Appare spesso prima dell’alba in stazione: età indefinibile, altezza media, magrissimo, coppola in testa, senza dubbio italiano. Il suo obiettivo è la ricerca di monetine di resto dimenticate. Inizia dalle gettoniere dei telefoni pubblici all’entrata; apre i cassettini del resto e li richiude velocemente. Poi passa a quelli delle macchinette distributrici di bibite, e infine alle biglietterie automatiche. Si muove velocemente, quasi a scatti, sembra danzare alla musica ritmica dei cassettini di metallo che si aprono e si chiudono. Completato il giro, spesso senza esito alcuno, prima di uscire dalla stazione ripassa dai telefoni e preme per sicurezza i pulsanti di restituzione resto. Il tutto in meno di tre minuti. Non guarda nessuno in faccia, non chiede niente, se ne va. Ciao.