"passo la vita fuggendo dalla mia ignoranza"
NON CAPISCO...E NON MI ADEGUO!!!
su questo blog non si pubblicano commenti anonimi

lunedì 28 aprile 2014

Fabrizio Canale - Someday it happens





A volte succede, e meno male! Sono di ritorno da una serata memorabile, per me ma soprattutto  per Reggio. Ieri sera, un giovane reggino, un vero “self-made”, Boy prima e Man adesso, ha piantato  saldamente i piedi su un palcoscenico che potrà dargli solo soddisfazioni. Fabrizio Canale, bluesman  sopraffino, produce musica; la produce suonando due o tre strumenti contemporaneamente, con la sola voce, ma anche in silenzio con la sua storia, umile e gloriosa, che già adesso, poco più che ventenne, è degna di un romanzo d’autore.  Non ho la competenza necessaria per potere recensire tecnicamente il suo album “Someday it Happens”, lo valuto da ascoltatore appassionato. Mi piace, mi piace tanto. Ma mi piace soprattutto la forza che sprigiona; è la forza di uno che vuole, che cerca, che esplora. È la forza di uno che troverà. È la forza che in questo momento dorme in tanti, troppi ragazzi reggini. La musica parla un linguaggio universale, e parla a tutte le generazioni; è la strada per ripartire, il mezzo inarrestabile per rifondare una società che si sta deteriorando. Grazie a Fabrizio, grazie per la sua musica, grazie soprattutto per l’esempio che dà ai nostri giovani. 


1 commento: