"passo la vita fuggendo dalla mia ignoranza"
NON CAPISCO...E NON MI ADEGUO!!!
su questo blog non si pubblicano commenti anonimi

venerdì 23 luglio 2010

Catona: Ecomusia festa di Ecoarte

cliccare per ingrandire
Immerso nell'incomparabile scenario dello Stretto, sul lungomare di Catona dal 19 al 22 agosto sorgerà il Villaggio di ECOMUSIA (http://ecomusia.xoom.it), iniziativa artistica/culturale dell’Associazione FABULANOVA (patrocinata dal Comune di Reggio Calabria e finanziata dall’Assessorato all’Ambiente della Provincia di Reggio Calabria) finalizzata alla sensibilizzazione sul tema del rispetto dell’ambiente. L'arte diverrà, in un contesto magico, mezzo di comunione tra uomo e ambiente, con la “Natura che permette la vita sulla terra e ci insegna attraverso le sue dimostrazioni di equilibrio, che tutto è possibile grazie soltanto agli strumenti di un orchestra ben accordati che suonando insieme creano l'armonia. Si vuole lanciare un grido d'allarme perché l’uomo sta suonando con strumenti sempre più scordati e disarmonici, generando dissonanze aritmiche che purtroppo non sono soltanto un fastidioso suono che danneggia l'udito, ma un'onda di morte che avvolge tutto il pianeta, trascinandolo inesorabilmente verso danni irreparabili e catastrofici. Ecco quindi che "espressivambiente" è il messaggio chiave che si vuole lanciare attraverso l'arte che è di per sé simbolo di armonia e bellezza, di comunione e di intesa. ….L'intento è quello di gridare a tutti ai quattro venti, in musica ai "ciechi", con arti visive ai "sordi", che il futuro del mondo dipende da un immediato cambio di rotta sulle politiche di salvaguardia dell'ambiente e sullo sfruttamento dell'energia, altrimenti potrebbe non esserci più musica, arte…..vita.” Ogni giorno un nome diverso e decine di iniziative artistiche (scultura, danza, musica), sportive (sport nautici ed equestri), tecnologiche (energie alternative: eolica, solare, termica, idroelettrica) sempre finalizzate alla sensibilizzazione sul tema del rispetto dell’ambiente. Giovedì 19: Festa dell'Aria; venerdi 20: Festa della Terra; sabato 21: Festa dell’Acqua; domenica 22: Festa del Fuoco. Nei giorni di attività si svolgeranno anche delle estemporanee di pittura e scultura le cui opere finali verranno messe all’asta, si effettueranno delle raccolte fondi attraverso donazioni spontanee e si produrranno generatori eolici, fabbricatori d’acqua, generatori termodinamici e geotermici. Tutto ciò che sarà prodotto e ricavato verrà donato all’AS.ME.V. (Associazione Medici Volontari) che è presente in Eritrea da diversi anni con un ospedale, importantissimo presidio sanitario per la popolazione di una delle zone più povere dell’Africa.
Pasqualino Placanica
 
(pubblicato su costaviolaonline.it)

Nessun commento:

Posta un commento