"passo la vita fuggendo dalla mia ignoranza"
NON CAPISCO...E NON MI ADEGUO!!!
su questo blog non si pubblicano commenti anonimi

giovedì 17 febbraio 2011

Presentato l'esposto sulla Fontana monumentale di Piazza Castello


foto di S. Autellitano
alla c.a. degli organi di stampa:
Stamattina è stato presentato alla Procura di Reggio Calabria un esposto per segnalare l'avvenuta sparizione della fontana monumentale di Piazza Castello. A consegnarlo, a nome di un'ottantina di cittadini sottoscrittori, sono stati il consigliere provinciale Omar Minniti e il sig. Pasqualino Placanica.
Nell'esposto è stato rammentato che, a seguito dei lavori di restyling della Piazza Castello effettuati dall’Amministrazione Comunale negli anni scorsi, la fontana posta al centro del giardinetto della piazza di fronte al palazzo del compartimento ferroviario è stata rimossa, non rientrando evidentemente nel nuovo progetto da realizzare. Si tratta di una fontana bronzea a forma di delfino, opera di pregio artistico che senz’altro rappresenta un pezzo di storia di Reggio, “sorella” delle opere bronzee che ancora campeggiano in cima alla scalinata di Via Giudecca, le famose “Tre fontane”. Con queste faceva parte di un lotto proveniente da un’opera monumentale un tempo collocata sul lungomare. In passato, infatti, l’approvvigionamento idrico della città di Reggio (ricca d’acqua grazie alle falde alimentate dai torrenti non ancora cementificati) avveniva in riva al mare, presso cui sorgevano almeno due grandi fontane. Una di esse, Fontana Nuova (conosciuta pure come Fontana della Pescheria), fu danneggiata dal terremoto del 1783, così durante i lavori di riedificazione si provvide a restaurarla. Le cinque bocche marmoree precedenti furono sostituite con le quattro bocche a forma di delfini bronzei che oggi conosciamo. Successivamente al sisma del 1908, durante il quale l’edificio della Fontana Nuova andò distrutto, le bocche bronzee furono collocate in due punti diversi della città: tre sono, appunto, le “Tre fontane” della zona collinare, mentre la quarta fu sistemata in piazza Castello, dove è rimasta per quasi un secolo.
Della suddetta opera bronzea, dal momento della sua rimozione da Piazza Castello, non si sa più nulla, ed a niente sono valsi i tentativi bonari di conoscerne il destino. Alle richieste verbali di cittadini interessati hanno, inoltre, fatto seguito l’intervento del consigliere provinciale Omar Minniti e inchieste giornalistiche, che hanno lamentato tra l’altro il silenzio dell'Amministrazione Comunale e della Soprintendenza dei beni architettonici di Reggio Calabria.
Attraverso l'esposto, i cittadini firmatari hanno chiesto alla Procura della Repubblica di accertare se la fontana in oggetto sia ancora in possesso delle Autorità competenti e,  qualora dall’esito risultasse che la suddetta fontana sia stata sottratta alla Città in maniera illecita, di individuare e perseguire i colpevoli secondo quanto previsto dalle vigenti leggi.
Omar Minniti(consigliere provinciale)
Pasqualino Placanica
(p. i cittadini sottoscrittori dell'esposto)

http://it.wikipedia.org/wiki/Piazza_Castello_%28Reggio_Calabria%29

http://omarminniti.wordpress.com/2011/01/25/che-fine-ha-fatto-la-fontana-monumentale-di-piazza-castello/

http://paplaca.blogspot.com/2011/02/la-fontana-perdutao-rubata.html



Nessun commento:

Posta un commento