"passo la vita fuggendo dalla mia ignoranza"
NON CAPISCO...E NON MI ADEGUO!!!
su questo blog non si pubblicano commenti anonimi

venerdì 10 settembre 2010

Emergenza rifiuti a Reggio: che fine ha fatto la Task Force?


Egregio Direttore,
Tra i tanti proclami che l’amministrazione comunale in carica ha emesso negli ultimi tempi, prima di esplodere e successivamente fingere di ricomporsi nel modo che tutti abbiamo visto, c’era l’annuncio della costituzione di una Task force per il controllo e la repressione dell’abbandono dei rifiuti solidi ingombranti. In data 1 luglio 2010 il sito del Comune annunciava con entusiasmo l’evento: “Dopo la task force per prevenire e reprimere l’uso improprio ed i furti d’acqua,  il Comune di Reggio Calabria si è fatto promotore di un’analoga iniziativa  sul fronte  dell’abbandono indiscriminato di rifiuti e di materiali ingombranti. A tal proposito,  promotori il sindaco Giuseppe Raffa e l’assessore alle Tematiche Ambientali Giuseppe Plutino, si è svolta una riunione informale per  creare un pool di agenti delle polizie municipale e provinciale e,  con il supporto della Prefettura che quanto prima verrà investita del problema,  si spera, del Corpo Forestale dello Stato.” Sarebbe interessante conoscere l’esito definitivo del progetto, se è vero com’è vero che mai come in questi giorni si vedono in giro per la città tanti rifiuti ingombranti abbandonati sui marciapiedi. Non sto parlando, chiarisco, di mancato prelievo dei rifiuti, ma di illecito deposito degli stessi da attribuire in pieno all’inciviltà di alcuni  elementi che fatico a definire cittadini di Reggio Calabria. Solo come esempio, allego alcune foto scattate oggi pomeriggio 10 settembre 2010 sul viale Europa, in uno dei siti maggiormente usati per lo scarico illecito dei rifiuti ingombranti. Tanto usato che la Task force, se veramente esistesse non dovrebbe fare altro che attendere un paio di ore (non di più) sul posto per sanzionare i colpevoli. Se esistesse, dicevo, e non fosse invece uno dei tanti bluff ai quali ci ha abituato la classe politica che dice di amministrare la città. D’altronde, se i cittadini sono (siamo) quelli che buttano la spazzatura in mezzo alla strada, non si può pretendere di avere di meglio, come governanti.
Pasqualino Placanica

1 commento:

  1. Ciao Pasqualino,
    pur non abitando a Reggio le foto che hai pubblicato mi sono molto familiari, purtroppo. La monnezza (come la chiamiamo noi a Napoli) è sempre la stessa.

    Cosa vuoi, se non ne parla la televisione il problema non esiste. Se la televisione dice che a Reggio Calabria la Task Force funziona allora è così.

    Concordo pienamente con la tua osservazione finale: i nostri governanti sono il nostro riflesso ... o meglio il riflesso di quella della maggioranza che li vota.

    Un caro saluto,
    non mollare
    Mimmo

    RispondiElimina