"passo la vita fuggendo dalla mia ignoranza"
NON CAPISCO...E NON MI ADEGUO!!!
su questo blog non si pubblicano commenti anonimi

domenica 12 settembre 2010

Emergenza rifiuti a Reggio Calabria: si opera male.

La Leonia al lavoro; a sinistra dietro ai cassonetti si notano le lastre di eternit
Egregio Direttore,
devo dare (parzialmente) atto che ieri pomeriggio 11 settembre, intorno alle 15,00, una squadra della Leonia munita di appositi mezzi è intervenuta per ripulire il sito sul viale Europa oggetto di continui depositi illegali di rifiuti ingombranti; non so se l’intervento è dovuto alla lettera pubblicata da Strill (non è che sia una bella cosa, se per ottenere il dovuto occorre scrivere ai giornali) oppure se è stato spontaneo o addirittura inserito in un programma; l’importante è che le cose si facciano, e si facciano bene. Appunto, si facciano bene. In realtà, al termine delle operazioni, sul posto sono rimasti vari cumuli di rifiuti, un materasso, una bicicletta da camera, e, cosa gravissima, una catasta di lastre di eternit. Il tutto su un marciapiede sul quale dovrebbero poter transitare i pedoni tranquillamente. Non riesco a capire il motivo per cui il materasso e gli altri rifiuti non sono  stati  raccolti (c’erano già, non sono stati messi dopo, ho le prove fotografiche), la cosa mi ricorda tanto quando da ragazzi i nostri genitori ci obbligavano a  svolgere qualche lavoro a noi sgradito: lo facevamo di mala voglia e male, a ‘rrunzari”, come diciamo noi; ma allora eravamo  ragazzi, e soprattutto non eravamo stipendiati. Sull’eternit, capisco che non si possa pretendere che i lavoratori sprovvisti di apposite protezioni maneggiassero l’amianto; ma non capisco come è possibile che adesso, quasi 24 ore dopo l’intervento della Leonia (che suppongo, anzi spero, abbia segnalato la presenza di rifiuti pericolosi) l’eternit è ancora sul posto, su un marciapiede dove continuano a transitare pedoni. Come dicevo nella precedente lettera, l’inciviltà di alcuni cittadini si ripercuote su tutti. Il fatto è che sono cittadini anche quelli che operano (evidentemente male) nel settore e quelli che dovrebbero controllarne i risultati.
Pasqualino Placanica
Il sito al termine dei lavori, con le lastre di eternit in bella vista

Nessun commento:

Posta un commento