"passo la vita fuggendo dalla mia ignoranza"
NON CAPISCO...E NON MI ADEGUO!!!
su questo blog non si pubblicano commenti anonimi

venerdì 29 gennaio 2010

Bertolaso ministro?


«Dopo quello che ha fatto all’Aquila, farlo ministro è il minimo che possiamo fare»; Berlusconi annuncia che intende riconoscere a Guido Bertolaso il ruolo decisivo avuto nell’intervento post-terremoto in Abruzzo. Niente di male, anzi. Sfruttare al meglio le professionalità è una dote da utilizzare più spesso, in tutti i campi. La cosa però stona un po’ per la sua collocazione temporale troppo vicina alla polemica scatenata da Bertolaso sui soccorsi ad Haiti. Hillary Clinton si è dichiarata profondamente ferita dalle dichiarazioni di Bertolaso, e l’ambasciatore USA è giunto a chiedere le sue dimissioni. Possibile che ad appena due giorni da un putiferio del genere il diplomatico Berlusconi commetta un errore simile? Fare arrabbiare nuovamente gli USA mi sembra la minima conseguenza possibile. A meno che….! Pensandoci meglio, mi viene in mente che con le sue dichiarazioni devastanti sui soccorsi ad Haiti in un certo senso Bertolaso ha anche implicitamente certificato la totale giustezza dell’intervento del governo in Abruzzo. Come dire: se l’ho detto ad Haiti, che c’era qualcosa che non andava, pensate che avrei avuto problemi a dirlo in Abruzzo? Ergo: in Abruzzo siamo stati eccezionali, sono tutti contenti e chi dice il contrario dice il falso, firmato Berlusconi e sottoscritto Bertolaso. Ma allora avrebbe dovuto dire: «Dopo quello che ha fatto ad Haiti, farlo ministro è il minimo che possiamo fare». Non ha detto così, ha detto L’Aquila, le mie sono solo fantasie.

Nessun commento:

Posta un commento